Primo appuntamento della stagione di International Visual Theatre al Teatro di Rifredi.

Nola Rae_Exit Napoleon__3Pochi spazi regalano l’occasione di incontrare artisti internazionali di Visual Theatre come il Teatro di Rifredi che ogni anno ospita spettacoli in cui la parola viene meno per apprezzare meglio le altre arti espressive che la scena può offrire. Primo ospite di questa stagione è Nola Rae, artista australiana di adozione inglese, che torna al Rifredi dove si esibì negli anni ’70 (quando lo spazio si chiamava ancora Humor Side) con la performance “Napoleone in fuga inseguito dai conigli” (titolo originale “Exit Napoleon Pursued By Rabbits”). Riconosciuta come la regina dell’arte mimica internazionale, Nola Rae ha ricevuto nel 2008 dalla Regina Elisabetta II la prestigiosa onorificenza M.B.E. (Member of the Most Excellent Order of the British Empire) per il suo contributo alla Commedia e al Mimo.

Nola Rae_Exit Napoleon__4 - CopiaIn concomitanza con il bicentenario dell’arrivo di Napoleone all’isola d’Elba (dove restò esiliato per dieci mesi) il mimo inglese propone uno spettacolo complesso dedicato ai tiranni del passato e del presente prendendo spunto dal capolavoro di Charlie Chaplin “Il Grande Dittatore”. La figura di Napoleone precorre quella dei dittatori che hanno riempito tristemente le pagine della storia del secolo scorso e rivela innegabilmente quanto il potere possa accecare al punto da compiere azioni folli e spietate. La conversione di un umile cuoco in un despota crudele e violento dimostra che in un certo senso “l’abito può fare il monaco”. Seppur in una forma ironica e leggera – con conigli morti che spuntano da ogni dove – Nola Rae ci mostra immagini drammatiche: il personaggio ingenuo che improvvisamente giunge in una tenda di accampamento è ignaro di quello che semplici oggetti possono spingerlo a fare. Sono sufficienti un pastrano e un cappello da generale per farlo sentire onnipotente e pronto a sparare contro chiunque gli ostacoli il cammino. D’altronde anche un fantoccio, se ben vestito e armato di fucile, può diventare un dominatore delle folle.

Nola Rae_Exit Napoleon_l1051309 (2)Attraverso la parodia e l’uso clownesco degli oggetti (i quali possono assumere qualsiasi funzione il mimo voglia) viene definito il profilo dei dittatori della storia, tutti violenti, insensibili, perentori, ma anche fragili e impotenti se privati del loro ruolo. È come la parte in una commedia, ci credi solo finché non finisce la recita. E lo spettacolo, infatti, si chiude con il personaggio intrappolato tra le sbarre, il suo sguardo d’orrore rivela che il carnefice si è presto trasformato in vittima.

Firenze – TEATRO DI RIFREDI, 30 ottobre 2014

Mariagiovanna Grifi

NAPOLEONE IN FUGA INSEGUITO DAI CONIGLI – London Mime Theatre. Regia: John Mowat; Scene: Matthew Ridout; Musica: Peter West; Costumi: Alannah Small; Interpreti: Nola Rae.