Il 31 luglio parte la XVII edizione di “Sentieri Mediterranei” a Summonte (AV). Unica rassegna campana di musica etnica internazionale che ha fatto di questo piccolo paese alle pendici del Partenio un punto di riferimento della musica etnica in Campania e ha visto esibirsi oltre centinaia di gruppi e di artisti provenienti da tutto il mondo. Il successo di questo festival è dovuto al crescente interesse del pubblico verso questo tipo di evento, che si caratterizza per la combinazione di generi musicali diversi, nonchè alla professionalità  di Enzo Avitabile  e del suo staff, che ha letteralmente adottato questa kermesse facendola crescere come una sua creatura e inoltre all’ indiscussa qualità dell’offerta artistica che ha visto calcare il palco di Summonte, nel corso di questi anni, ad artisti del calibro di Khaled, Hevia ed Heliades Hochoa,Youssu n’Dour, Cesaria Evora, Goran Bregovic, Mori Kante, Noa, Gil Dor e Bob Geldof.
Questa edizione prende il via il 31 luglio con il concerto di Enzo Avitabile e i Bottari con ospite Tony Esposito. In programma anche i live di Hevia, Roy Paci, Marcello Colasurdo, Nicola Piovani, Luis Bacalov, Bruno Canino, Fiorenza Calogero e tanti altri.
Gli eventi  in Irpinia si protrarranno fino al 27 settembre  nello storico scenario  del Palazzo abbaziale di Loreto  per la sezione “Eventi in Abbazia“, ciò a testimonianza del fatto che “Sentieri Mediterranei” non vuole porsi solo come proposta musicale ma vuole rappresentare un progetto di rivalutazione del territorio, grazie al quale la musica diventa veicolo di scoperta del patrimonio artistico e delle bellezze naturali presenti sul territorio.
Alessandra Daniele