La seconda stagione della serie culto del momento ritorna in esclusiva su Sky Atlantic. Dopo le 13 nomination agli Emmy del 2014, le nuove puntate saranno ancora più cariche di colpi di scena e citazioni shakespeariane

Kevin Spacey

Kevin Spacey

Dopo la chiusura della prima stagione di House of cards non vedevamo l’ora di scoprire come le cose sarebbero andate avanti. Abbiamo lasciato Frank Underwood e sua moglie Claire (interpretati dai magnifici Kevin Spacey e Robin Wrigh) a correre nel parco vicino la loro casa a Washington, dove Frank aspira a compiere la propria vendetta attraverso l’ascesa alla Casa Bianca.

Dopo la prima puntata shock (con l’omicidio di uno dei protagonisti) siamo certi che la vendetta di Frank non terminerà con la nomina a vice- Presidente degli Stati Uniti. Vuole arrivare in alto..ma quanto in alto? E cosa è disposto a fare pur di raggiungere il suo scopo?

In tutto questo meccanismo di vendetta, potere, relazioni e politica ingranaggio fondamentale della macchina è Claire. Se nella prima stagione l’avete amata nella seconda l’adorerete, mostrerà un’altra faccia e tutta la bellezza e la complessità del suo personaggio.

La serie, andata in onda per la prima volta nel 2013, è subito diventata un fenomeno di culto, riuscendo ad ottenere un grande successo di pubblico e 13 nomination agli Emmy 2014. Tra i fans della serie ci sono anche Barack Obama che in un tweet chiede ai suoi fans: “No spoilers. Please!”, Hilary Clinton e Matteo Renzi.

Atmosfere shakespeariane, citazioni di Oscar Wilde e colpi di scena sono i punti di forza della serie liberamente tratta dai romanzi di Michael Dobbs.

Ambientata a Washington è stata girata quasi interamente a Baltimora e nel Maryland dove sono stati ricreati gli ambienti della capitale degli Stati Uniti d’America.

Se non volete perdere le perle di crudele saggezza che lo spietato Frank Underwood rivolge agli spettatori nei suoi famosi monologhi l’appuntamento è ogni martedì alle 21.00 su Sky Atlantic e ricordate che “esiste una sola regola nella vita o cacci o vieni cacciato!!!”

Giusy Giglio