About Mariarosaria Mazzone

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
So far Mariarosaria Mazzone has created 36 blog entries.

Stasera c’è spettacolo? To play, Alla ricerca di un’identità

By | giugno 18th, 2016|Teatro|

Voler mettere in crisi il teatro, far sì che questo discuta di sé stesso dal suo interno mostrando le sue debolezze e i suoi meccanismi è un’idea vincente. Stasera c’è spettacolo? To play si muove da quest’esigenza arrivando al Napoli Teatro Festival Italia come progetto site-specific all’interno dell’elegante giardino di Villa Pignatelli; durante il festival [...]

Commenti disabilitati su Stasera c’è spettacolo? To play, Alla ricerca di un’identità

Operetta Burlesca, “Da allora rimase a sognare e i colori per sempre con sé si portò”

By | marzo 30th, 2016|Teatro|

L’intensità di parole e immagini contraddistingue da sempre il lavoro drammaturgico e scenico di Emma Dante; Operetta burlesca non tradisce le aspettative, anzi le supera perché balli dall’estrema fisicità, e musiche originali e quanto mai pertinenti, coadiuvano le suddette immagini e parole. Sul fondo della scena vi sono appesi manichini-marionette vestiti a sera, tra di [...]

Commenti disabilitati su Operetta Burlesca, “Da allora rimase a sognare e i colori per sempre con sé si portò”

Io, tra di voi, Una piccola magia

By | febbraio 27th, 2016|Teatro|

Sul finire dell’ottocento si aprirono in Europa tante piccole sale, una sorta di appendici dei palcoscenici principali, ove ci si sentiva però più liberi di osare e proporre una drammaturgia “altra”, ancora sconosciuta e soprattutto adatta a un’atmosfera intima. Dopo due secoli è più, a Napoli, ritroviamo l’originalità e l’intimità dei Kammerspiele nei salotti delle [...]

Commenti disabilitati su Io, tra di voi, Una piccola magia

Calderón, L’incanto di un sogno?

By | febbraio 25th, 2016|Teatro|

In un periodo di riposo forzato - dettato da motivi di salute - Pier Paolo Pasolini si dedica per la prima volta alla scrittura teatrale, ispirato da La vida es sueño (1635) di Calderon de la Barca nel 1966 nasce appunto Calderón, dato alle stampe nel 1973 sarà l’unico suo testo teatrale pubblicato in vita. [...]

Commenti disabilitati su Calderón, L’incanto di un sogno?

“Scannasurice”, Un’antropologica discesa negli inferi partenopei

By | febbraio 19th, 2016|Teatro|

Una Napoli claustrofobica, quella dei bassifondi, dei Quartieri Spagnoli; una Napoli terremotata, scossa, dilaniata; una Napoli dei femminelli, delle credenze popolari, dalla bella m’briana al monaciello; una Napoli vera, tragica, non edulcorata; una Napoli che trova la sua identità e completezza nel dialetto, in una lingua immediata, verbosa ma intensa, invadente ma allo stesso tempo [...]

Commenti disabilitati su “Scannasurice”, Un’antropologica discesa negli inferi partenopei

Y Olé, “Un mondo sfalsato, sognato, fantasticato, acciottolato”

By | febbraio 15th, 2016|Teatro|

Un vortice travolgente di colori, suoni, voci, corpi sinuosi: questo è Y Olé, la danza contemporanea è sbarcata a Napoli. Y Olé è la recentissima creazione di José Montalvo, il coreografo, regista e scenografo, spagnolo di nascita ma francese d’adozione, che ha scelto lo Stabile partenopeo per l’esclusivo debutto italiano del suo lavoro più “autobiografico”. [...]

Commenti disabilitati su Y Olé, “Un mondo sfalsato, sognato, fantasticato, acciottolato”