I supereroi ci insegnano che avere un potere speciale è una grazia che deve essere impiegata per poter salvare vite umana e soccorrere chi ne ha bisogno, ma a quanto pare non tutte le abilità particolari sono particolarmente gradite.

Lo sa bene la protagonista di “Alice, di sogno in sogno” l’ultimo lavoro di Giulio Macaione pubblicato da Bao Publishing e presentato all’ultima edizione di Lucca Comics & Games in un’edizione molto speciale.

L’opera si presenta come un romanzo illustrato per ragazzi, ma la sua intensità e la bellissima atmosfera che si respira pagina dopo pagina rendono il graphic novel molto godibile per un pubblico trasversale.

La vicenda trova posto in America, dove Alice studia al liceo insieme al compagno Jamie, unico custode del suo intimissimo segreto: la ragazza infatti possiede un dono molto speciale, quello di poter entrare nei sogni della persona che dorme al suo fianco.

Se questa peculiarità, all’inizio può sembrare davvero una sciagura, soprattutto quando il vicino di sonno è il proprio fratello appassionato di film horror e dagli incubi facili, nel corso della storia, il potere di Alice finirà per essere utilissimo addirittura per la risoluzione di un mistero.

Matura e ricca di spunti tanto da sembrare una sceneggiatura per una serie tv indirizzata ad un pubblico giovane, “Alice di sogno in sogno” consacra Macaione anche negli Stati Uniti dove il graphic novel è stato pubblicato con tale successo da meritare una citazione da parte della New York Public Library come uno dei migliori libri per ragazzi del 2018.

Incalzante e dal ritmo perfetto, il lavoro pubblicato da Bao prende il lettore fin dalle prime pagine, grazie ad un uso magistrale della matita e del computer, coadiuvato dalla colorazione brillante che Giulia Adragna ha donato ad ogni disegno, riuscendo ad impreziosire il tratto di Macaione con attenzione e dovizia, trasformando ogni tavola in una gioia per gli occhi.

L’espressività dei personaggi nei disegni, l’ottima caratterizzazione dei protagonisti e la genuinità dei testi accompagnano i lettori di pagina dopo pagina, facendoli diventare amici stretti di Alice, una ragazza che sembra quasi di poter toccare, peccato sia solo un sogno.

Gaetano Cutri