Tra classici della tradizione e brani inediti, Le Rondinella tornano live con Rosso, nuovo potente e suggestivo progetto musicale della Soundfly.

Dopo una lunga attesa, torna con Rosso, nuovo progetto musicale, prodotto e targato Soundfly, il celebre duo artistico composto da Amelia e Francesca Rondinella. Rosso è un viaggio sonoro che si avvale della collaborazione dell’ottimo musicista e compositore Francesco Forni, collaborazione che conferisce all’intera operazione un’originale e funzionale temperatura sincretica negli arrangiamenti e nelle rivisitazioni.

Amelia e Francesca Rondinella, sul palco del Cinema Teatro Filangieri, hanno presentato le tracce di Rosso accompagnando ogni brano e ogni esibizione, dalla qualità sempre altissima, con ricordi e suggestioni, anche personali, in grado di restituire al pubblico le ragioni intime e profonde di questo nuovo percorso umano e musicale.

Un concerto a cui ha partecipato, in qualche modo, anche la memoria di Luciano Rondinella, più volte evocato non senza palpabile commozione, indimenticato attore e cantante napoletano, padre e “mentore” artistico di Amelia e Francesca, scomparso a giugno 2020.

D’altronde, l’album Rosso sembra riannodare con precisione i fili di una trama melodica che il duo aveva solo temporaneamente interrotto alcuni anni fa, una trama che parte dall’intramontabile e insostituibile tradizione del repertorio napoletano, di cui Luciano è indubbio riferimento nella storia musicale del nostro Paese, e arriva a sonorità mediterranee dalla temperatura più attuale, anche nei contenuti.

E così, Amelia e Francesca Rondinella, accompagnate da Francesco Forni,  trascorrono con la loro consueta e avvolgente potenza vocale e con carismatica presenza scenica da brani classici della canzone napoletana come Marechiaro, Era de maggio e A serenate ‘e pulecenella a brani inediti, tutti carichi di ritmo e poesia, come Rosso – che dà il titolo all’album – La sposa, A notte e Femmena ‘e terra, femmena ‘e fuoco, passando per la tammurriata – anche questa inedita – di Rampe e scalinate, la rivisitazione napoletana dell’intramontabile Un anno d’amore di Mina e la cover di Figli ‘e Ddio del cantautore napoletano Raffaele Giglio, peraltro ospite prima  in sala e poi sul palco.

L’entusiastica partecipazione del pubblico in sala, che al termine dell’esibizione ha posto diverse domande alle due artiste, lascia preludere un cammino pieno di riconoscimenti e gratificazioni per il felice ritorno delle bravissime Amelia e Francesca Rondinella.

Cinema Teatro Filangieri, sabato 6 luglio, 2024

Foto Elisabetta Fernanda Cartiere

 

Share the Post:

Leggi anche