23 dicembre 2021, ore 20

Basilica di San Giovanni Maggiore

FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL’700 MUSICALE NAPOLETANO XXI edizione

LA CANTATA DEI PASTORI

Adattamento e Direzione Carlo Faiello

Con

Giovanni Mauriello

Matteo Mauriello, Elisabetta d’Acunzo, Marianita Carfora

I Solisti dell’Orchestra Santa Chiara

Adattamento, Arrangiamenti e Direzione

Carlo Faiello

La prima edizione fu pubblicata da Andrea Perrucci (1651-1706) nel 1698 con il titolo: Il Vero Lume tra l’Ombre, ovvero la Spelonca Arricchita per la Nascita del Verbo Umanato, usando lo pseudonimo di Ruggiero Casimiro Ugone. La Cantata dei Pastori, è l’opera teatrale più conosciuta del letterato Andrea Perrucci.

Rappresentata per oltre tre secoli a Napoli, il testo fu creato per opposizione agli spettacoli “pagani e blasfemi!” che distraevano il popolo dai festeggiamenti del Santo Natale. La Cantata è un lavoro misto di sacra rappresentazione, cantata e dramma pastorale che vive della contaminazione di elementi colti con altri propri della commedia dell’arte.

Sulla scena oltre a Giovanni Mauriello icona della musica Popolare Campana, le cantanti e attrici Elisabetta D’Acunzo e Marianita Carfora con la partecipazione del figlio d’arte Matteo Mauriello. Le scene e i costumi sono a cura di Bruno De Luca. Le parti musicali, elaborate da Carlo Faiello che cura anche la direzione musicale, sono affidate all’Orchestra Santa Chiara