SANREMOTanta popolarità televisiva e poca (quasi nessuna) garanzia di qualità: questa la prima impressione che si ha nello scorrere l’elenco dei nomi dei 20 cosiddetti “big” selezionati da Carlo Conti:  Annalisa, Malika Ayane, Marco Masini, Chiara, Gianluca Grignani, Nek, Nina Zilli, i Dear Jack, Alex Britti, Biggio e Mandelli (Soliti Idioti), Moreno, Bianca Atzei, Raf, Lara Fabian, Grazia Di Michele e Mauro Coruzzi (Platinette), Il Volo, Anna Tatangelo, Nesli, Irene Grandi e Lorenzo Fragola (fresco vincitore di X Factor). E’ evidente che si è pensato più all’audience che alla musica, e che le poche speranze sono affidate a Malika Ajane, Irene Grandi e, forse, Raf. Per il resto i soliti vincitori di talent,  l’imbarazzante presenza di Platinette e dei Soliti Idioti, i redivivi Masini, Britti, Di Michele, Grignani e Nek, le due cantanti icona di Gigi D’Alessio (Anna  Tatangelo e Lara Fabian) e  le mai esplose “Mine” Nina Zilli e Bianca Atzei. Non ci resta che ascoltare le canzoni, ma la cosa sembra di secondaria importanza.

Gianmarco Cesario