Sono i giorni, questi, della Festa del Cinema di Roma e del debutto della seconda stagione di Stranger Things su Netflix. A voler cavalcare l’onda del buzz online, quindi, non si dovrebbe scrivere d’altro.

Ma dopo aver visto le prime sei puntate di The Tick su Amazon Prime Video non abbiamo resistito alla tentazione di parlarne (anche con un certo entusiasmo).

La serie nasce dal fumetto creato nel 1986 da Ben Edlund e già adattato due volte per il piccolo schermo: in un cartoon andato in onda dal ‘94 al ‘97 e con una serie televisiva trasmessa da FOX nel 2001, interrotta dall’emittente a metà della prima stagione nonostante avesse ricevuto un’accoglienza piuttosto positiva da parte della critica.

The Tick (letteralmente ‘la zecca’) è un supereroe dalla forza sovrumana che va in giro per la città in cerca di malviventi da consegnare alla giustizia. Un valido alleato per le forze dell’ordine, se non fosse per i suoi modi maldestri e la sua scarsa, anzi quasi inesistente, memoria.

Ad aiutarlo nelle sue imprese c’è Arthur, un imbranato contabile con la passione dei supereroi, che a 12 anni ha visto il padre morire per mano del malvagio The Terror.

Scosso dall’evento, Arthur sviluppa una profonda insicurezza e un’ossessione patologica per l’assassino del padre, che crede vivo nonostante sia da tutti considerato morto.

Definito già da molti il Deadpool della TV, The Tick è un personaggio vincente proprio per la sua innata capacità comica che conferisce alla serie una naturale leggerezza. Il risultato è un’avvincente comedy che gioca in modo intelligente con i cliché del cinecomics classico, conservando al tempo stesso gli elementi di avventura e spettacolarità tipici del genere.

Dopo il successo del pilot trasmesso ad agosto dello scorso anno, gli Amazon Studios hanno deciso di produrre un’intera stagione di 12 puntate, di cui le prime sei rese disponibili in versione italiana sulla piattaforma Prime Video dal 13 ottobre scorso.

A interpretare il coraggioso quanto imbranato supereroe è l’attore inglese Peter Serafinowicz, già volto di un personaggio dei fumetti ne I Guardiani della Galassia. Con lui nel cast della serie Griffin Newman nei panni di Arthur, Michael Cerveris (Fringe), Yara Martinez (Jane the virgin, True Detective) e Valorie Curry (The following).

Antenne sempre all’erta, costume ancora più blu e sfavillante del primo adattamento (realizzato per l’occasione dal Premio Oscar® Colleen Atwood), The Tick è tornato a lottare contro il crimine. E noi aspettiamo le prossime sei puntate, in arrivo a inizio 2018.

 

Vincenzo Vasco

Photo Credits: IMDb.com