Dal 5 al 7 aprile presso la struttura Modena Fiere, si terrà la nuova edizione di “Play”, un attesissimo evento per gli amanti del gioco a 360° che in 3 giorni metterà sotto i riflettori tutte le novità che riguardano il mondo ludico, adatto non solo ai più piccoli ma anche ai sempre più numerosi appassionati più maturi.

Non mancheranno le più importanti case editrici del settore, tra cui le storiche dV Giochi, Asmodee Italia e Ghenos Games, insieme a più fresche compagnia come manCalamaro e Tesla Games che iniziano a muovere i primi saldissimi passi nel mondo delle attività ludiche, presentando le novità del proprio catalogo in accoglienti stand che favoriranno, grazie alla presenza di numerosi tavoli, le dimostrazioni in anteprima di nuove chicche e di capisaldi della propria etichetta.

Tra le attrattive di quest’annata spiccano “Escape Tales – Il Risveglio” di MS Edizioni ed “Escape Room” di Cranio, due esponenti, in modalità gioco da tavolo delle sempre più effervescenti e diffuse escape room reali in cui un gruppo di persone è invitato a risolvere una serie di enigmi per poter proseguire nella propria strada: se il prodotto Cranio si assesta su questa tipologia, “Il Risveglio” abbina un po’ una meccanica da libro game al gioco offrendo qualcosa di molto originale.

Grande spazio anche ai fanatici dei giochi dei rompicapo, grazie alla presenza di numerose associazioni e case produttrici di titoli appartenenti a questo genere, nonché un’animata zona per testare nuovi prototipi che, in un futuro, potrebbero diventare pubblicazioni ufficiali a tutti gli effetti.

Numerose anche le attività che si associano all’esperienza Play, come ad esempio la collaborazione con ERT Fondazione per lo sviluppo, nei giorni di fiera, di spettacoli-gioco molto interattivi presso il Teatro delle Passioni o ancora “Turno di notte”, una serata unica che comprende gioco da tavolo, gioco di ruolo e show cooking che hanno animato un evento svolto a Milano in collaborazione con Play e Need Games.

Il festival del gioco quest’anno ospita anche idoli del mondo del fumetto grazie a Panini come SIO, vera star soprattutto tra i giovanissimi per la presentazione della sua ultima fatica che associa il fumetto al gioco, intitolata “Johnnyfer Jaypegg e il tesoro degli alieni commestibili”, e la collaborazione di Need Games ed Asmodee Italia per la presentazione di “Nomen Omen” di Marco B. Bucci e Jacopo Camagni.

Questo è solo un assaggio del magico mondo del gioco da tavolo e del gioco di ruolo che si animerà nei 3 giorni di manifestazione che ogni anno sottolinea sempre di più il grande valore dell’attività ludica che associa al divertimento anche la possibilità di creare una rete sociale e stimolare la propria mente.

Gaetano Cutri