La voce robusta ed intensa di Francesca Rondinella, cantante e attrice, e il tocco elegante di Giosi Cincotti, pianista e fisarmonicista. Basta questo per rendere “Meet & Reel”, il lavoro discografico pubblicato da SoundFly una chicca imperdibile per i fans dei due artisti, capaci di fondersi in un mondo sonoro affascinante e complesso, ma allo stesso tempo di rendersi riconoscibili l’uno dall’altro, mantenendo una propria rigorosa e coerente identità. Ci sono 17 brani, di squisita ricerca filologica, pescati dal repertorio napoletano, ma non solo. Sorprendono le incursioni transalpine (“Les feuilles mortes” é da brivido) o nazionali (la gaberiana “Isteria”), ma anche i due inediti griffati da Francesca e Giosi, “Anema annura” e “Sciummo perduto”. Il disco, registrato live in studio, trasuda emozione e divertimento, disincanto e amore, forse – di tanto in tanto – malinconia, mai come in questa occasione “gioia di essere tristi”, per dirla con Victor Hugo. Da ascoltare, da vivere, e soprattutto da ritrovare dal vivo, dove i due artisti sanno coinvolgere con cordiale misura, e sconfinato amore per l’Arte.

Antonio Mocciola