Luisa Cortesi e Gianluca Petrella ospiti al Cango per “Democrazia del Corpo”.

Fabbrica Europa porta un suo progetto al festival “Democrazia del Corpo”. Virgilio Sieni ospita la danzatrice Luisa Cortesi e il musicista Gianluca Petrella, il Cango diventa luogo di un incontro DAN+Z (Dance + Jazz).

Musica e danza vanno di pari passo, agiscono di comune accordo, lasciando nello spettatore il dubbio: chi segue chi? Lo spazio del Cango è invaso dalle note di un trombone,  suonato, amplificato e manipolato elettronicamente da Gianluca Petrella. Luisa Cortesi è una vibrazione sonora, una corda percossa o pizzicata, una massa d’aria che cerca via d’uscita per manifestarsi in libertà, dimenticandosi dalle regole della teoria musicale. La danza contemporanea, insieme a suoni e sensazioni, occupa tutto lo spazio scenico; candidamente vestita, elastica, veloce nei movimenti, a volte appare eterea e sfuggente ma la sua fisicità è fortemente percepita. L’occhio fatica a seguire la figura danzante che si sdoppia, si moltiplica, piroettando e proiettandosi sulle pareti laterali grazie al gioco di luci e ombre. L’atmosfera di “Liquido” è densa, palpabile.

Firenze – CANGO, 3 novembre 2016.

Benedetta Colasanti

LIQUIDO – Coreografia e interpretazione: Luisa Cortesi; musica dal vivo: Gianluca Petrella; produzione: Fabbria Europa, Cab 008; progetto realizzato in collaborazione con: Piemonte dal Vivo, Circuito Regionale Multidisciplinare, Lavanderia a Vapore, Centro Regionale per la Danza; con il sostegno di: Puglia Sounds.