Gli Spandau Ballet, celebre band pop britannica, icona leader degli anni ’80, nel mese di marzo 2015, regalerà ai fan italiani cinque concerti che toccheranno le città di: Milano, Torino, Padova, Firenze e Roma. Il gruppo, dopo aver pubblicato ad ottobre 2014 l’antologia The Very Best Of Spandau Ballet: “The Story”, una raccolta completa dei loro successi, più tre brani inediti “This Is The Love”, “Steal e Soul Boy”, si è ritrovato anche al cinema con un lungometraggio di George Hencken: Spandau Ballet – Il Film – Soul Boys of the Western World, mostrato al Festival Internazionale del Film di Roma.

Da sempre la formazione originaria è stata composta da: Gary Kemp, chitarrista e autore della maggioranza dei brani, da suo fratello, Martin Kemp, bassista, dal sassofonista e percussionista Steve Norman, dal cantante Tony Hadley (che dopo lo scioglimento del gruppo ha intrapreso una carriera da solista assieme al batterista John Keeble) e dal sesto componente mai ufficializzato, il tastierista Toby Chapman. Dopo una lunga pausa durante la quale non fu pubblicato alcun disco, i fratelli Kemp decisero di intraprendere la carriera di attori recitando nel film The Krays, nel frattempo, nel 1989, il gruppo fece uscire l’album Heart Like a Sky anticipato dal singolo Raw, che insieme a “Be free with your love” ebbe successo solo in Italia. Da quel momento, insoddisfatti della loro produzione musicale, decisero di sciogliersi.

Fabiana Laganà