IL-GIORNO-IN-CUI-CI-SIAMO-INCONTRATI-E-NON-CI-SIAMO-RICONOSCIUTIGiuseppe Sollazzo ha presentato recentemente al Teatro San Ferdinando per il Napoli Teatro Festival Italia lo spettacolo Il giorno in cui ci siamo incontrati e non ci siamo riconosciuti, definito nel sottotitolo Fantasia scenica senza parole per attori e musica. Si tratta di un lavoro scenico che sembra volere sperimentare forme nuove, mettendo in discussione una serie di categorie forti del teatro tradizionale – quali l’uso della parola e lo scambio verbale, l’utilizzo di personaggi protagonisti, la linearità di una traccia narrativa – per accostarsi ad una dimensione scenica in cui i tanti personaggi proposti non conquistano mai un primato scenico, non comunicano con la propria voce e non vivono una trama chiara e precisa.

La favola scenica consisterebbe in un continuo apparato musicale che accompagna le ripetute e diverse azioni sceniche che i trenta attori realizzano sul palcoscenico. Una scena vuota di scenografia, ma carica di traffico umano, vuole raccontare l’esistenza o il gioco dell’esistenza. Tuttavia, il risultato finale sembra essere, nonostante la fatica organizzativa di una tale scrittura scenica, un noioso catalogo delle più varie azioni umane, che restano fino alla fine delle noiose azioni umane, senza innalzarsi o sprofondare in una dimensione teatrale convincente. I personaggi si incontrano e continuamente non si riconoscono. Anche gli spettatori, forse, sono arrivati a teatro e non lo hanno riconosciuto.

DRAMMATURGIA E REGIA GIUSEPPE SOLLAZZO

CON BRUNO LA BRASCA, BRISA CALLERI, BENJAMIN NUNES, DILVE VELLUTTINI, CLAUDIA LIMATOLA, FOSCO PERINTI, JELLE SAMINNADIN, JEAN BOISSINOT, ISABELLE MÉRIE, REGINE GERAUD, SANDY SANTOR, SOIZIC FONJALLAZ, SONIA MAGANUCO, VALERIE DE MONZA, JEAN LOUIS CORTINA, HENRY THIBAULT, JÉRÔME CUSIN
E CON (IN ALTERNANZA) ANTONIO BRUNO, MARLENE SZPAK, ORSOLA RUSSO, GIUSI PALMISANI, GABRIELE D’AQUINO, ANTONIO TOMBERLI, PAOLO ESPOSITO, MARIO TROISE, ANTONINO SCIALDONE, ANTONIO CIOTOLA, ANTONIO CLEMENTE, LUCIO PIEZZO, LAURA CASALINO, GIUSTINA RAFFONE, SUSY LIBERTI, NANDO DEL VECCHIO, MARIA TERESA IACOMINO
ELEMENTI SCENICI E COSTUMI LILI KENDAKA
DISEGNO LUCI GUIDO LEVI
MOVIMENTI MIMICI IVAN BACIOCCHI

ROBERTO D’AVASCIO