Ventotto spettacoli di danza, musical e comicità, oltre alla mini rassegna OFF Verdi, per la XVIII stagione del noto teatro fiorentino.

Nel corso della prossima stagione 2015/2016, la XVIII del Teatro Verdi di Firenze, gli spettacoli di danza e i musical si alterneranno sul palcoscenico della nota istituzione fiorentina con le esibizioni di alcuni dei più famosi attori comici del momento. L’inaugurazione è affidata allo spettacolo musicale di Gérard Presgurvic “Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo”, prodotto da David Zard e caratterizzato dall’utilizzo di scenografie computerizzate e proiezioni 3D. Seguirà “Billy Elliot. Il musical”, adattamento italiano curato da Massimo Romeo Piparo del celebre film di Stephen Daldry con musiche di Elton John. Di Piparo anche la ripresa della magistrale pellicola “Tutti insieme appassionatamente”, con Luca Ward e Vittoria Belvedere, e di “Jesus Christ Superstar”, con il celebre attore americano Ted Neeley. Due grandi classici, che si affiancano ad altri come “Grease” nella regia di Saverio Marconi e “Aggiungi un posto a tavola” curato da Fabrizio Angelini. Sono invece ispirati alle fiabe “Rapunzel. Il musical”, con Lorella Cuccarini nel ruolo della protagonista, e “Pinocchio. Il grande musical” della Compagnia della Rancia.

La stagione della danza si aprirà con la parigina compagnia Mummenschanz, nota per la sua specializzazione in una particolare forma di mimo-danza che lavora sulla capacità espressiva del linguaggio del corpo in relazione all’uso delle maschere. Da segnalare anche “Dall’inferno al paradiso” della NoGravity Dance Company, coreografie di Emiliano Pellisari, che reinterpreta le tre cantiche del poema di Dante; “Carmina burana” del Spellbound Contemporary Ballet, coreografia e set concept di Mauro Astolfi; “Aeros”, in cui tre coreografi di fama internazionale, Daniel Ezralow, David Parsons e Moses Pendleton, hanno creato uno spettacolo pensato appositamente per la Federazione romena di ginnastica artistica, ritmica e aerobica. Presenti anche due stelle di prima grandezza come Josè Perez, che, assieme al Balletto di Roma, interpreterà “Otello” ed Eleonora Abbagnato nella “Carmen” di Amedeo Amodio. Infine, due le serate con il Balletto di Mosca La classique, diretto da Elik Melikov, che metterà in scena “Lo schiaccianoci” e “Il lago dei cigni”.

Molti saranno i momenti di comicità, a cominciare da “Sogni e bisogni, incubi e risvegli”, una nuova edizione della commedia scritta da Vincenzo Salemme, per passare agli show di Enrico Brignano, Paolo Ruffini e Fiorello. Da segnalare anche la presenza di Claudia Gerini diretta da Giampiero Solari in “Storie di Claudia”, una commedia che racconta momenti e personaggi della biografia dell’attrice intrecciati ad altri di pura fantasia; e quella di Alessandro Gassmann che curerà la regia di “Qualcuno volò sul nido del cuculo”, adattamento del celebre romanzo di Ken Kesey da cui fu tratto anche il famoso film di Miloš Forman magistralmente interpretato da Jack Nicholson.

Chiuderà la stagione la mini rassegna OFF Verdi con cinque spettacoli ‘fuori sede’: al Relais Santa Croce andranno in scena nella stessa serata “L’intrusa”, protagonista Lucia Poli, e “È una bella giornata di pioggia” di Éric-Emmanuel Schmitt, regia di Angelo Savelli; seguiranno le “Variazioni enigmatiche” dello stesso Schmitt curate da Gabriela Eleonori. Si svolgeranno invece al Teatro Puccini “Caveman. L’uomo delle caverne”, con Maurizio Colombi, e la III edizione di “Magicflorence”.

Lorena Vallieri