Prossima tappa di selezione del Premio Scenario Infanzia alla Città del Teatro di Cascina il 24, 25 e 26 settembre 2014.

10714796_750301248374255_2030414362_nDa mercoledì 24 a giovedì 26 settembre la Città del Teatro di Cascina – in collaborazione con l’Associazione Scenario e il contributo del MIBACT (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo) – ospiterà la Tappa di Selezione della 5° edizione “Premio Scenario Infanzia”, promossa e realizzata dall’Associazione Scenario.

Il concorso si rivolge a gruppi o individui di età inferiore ai 35 anni, ha una cadenza biennale, si alterna al Premio Scenario e ha modo di svolgersi grazie al lavoro dei soci dell’Associazione Scenario, affiancati da osservatori critici e giurati esterni, diversi per ogni edizione. Ogni due anni vengono presentati lavori originali e inediti volti a sperimentare nuovi temi e linguaggi che siano sintonizzati sulle esigenze del bambino o del ragazzo, i referenti ultimi del programma. Quest’anno sono stati vagliati 53 progetti e sette commissioni hanno lavorato su tutto il territorio per scegliere i 21 partecipanti che avranno modo di proporre una selezione dei loro lavori a Cascina, sotto forma di studi scenici della durata di 20 minuti.

Un Osservatorio critico di specialisti – composto da soci dell’Associazione Scenario e da due membri esterni – e uno studentesco – allievi dell’Istituto Statale Antonio Pesenti di Cascina – valuteranno le performance e selezioneranno quelle che accederanno alla finale che si svolgerà a Parma in novembre. Il vincitore riceverà un premio di 8000 euro, destinato alla produzione dello spettacolo.

Cristina Valenti e Stefano Cipiciani, direttore artistico e presidente dell’Associazione Scenario, hanno inaugurato il Premio Scenario Infanzia nel 2006 con l’intento di inserirsi concretamente nella riflessione sul Teatro Ragazzi e su questioni centrali quali il ricambio generazionale, il pericolo dell’aziendalismo, i condizionamenti e le contraddizioni del mercato. L’edizione 2012 è stata vinta dalla compagnia L’Organizzazione con lo spettacolo “JOHN TAMMET fa sentire le persone molto così :-?”, che è stato portato in tournée in Italia ed è stato accolto con successo nelle rassegne del Teatro Ragazzi e con interesse dagli operatori socio-sanitari e dagli insegnanti, in virtù dell’argomento trattato, ossia la sindrome di Asperger, sempre affrontata con estrema delicatezza.

La rassegna delle opere in concorso, a ingresso gratuito, è aperta al pubblico. Le performance sceniche si succederanno con una cadenza di mezz’ora dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17.30 di mercoledì 24, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17 di giovedì 25 e dalle 10 alle 12 di venerdì 26 settembre.

Info:
La Città del Teatro – Fondazione Sipario Toscana Onlus
via Tosco Romagnola, 656 – 56021 Cascina (Pi)
tel. 050.744400
www.lacittadelteatro.it

Associazione Scenario:
organizzazione@associazionescenario.it
www.associazionescenario.it

Soci dell’Associazione Scenario.
Accademia Perduta/Romagna Teatri (Forlì); AMAT (Ancona); Area 06 (Roma); Assemblea Teatro (Torino); Cada Die Teatro (Cagliari); Campo Teatrale (Milano); Centro di Promozione Teatrale La Soffitta (Bologna); Compagnia Teatro dell’Argine (San Lazzaro di Savena, Bo); CRT Milano (Milano); CSS (Udine); Florian (Pescara); Fondazione Sipario Toscana onlus – La Città del Teatro (Cascina, Pi); Fontemaggiore (Perugia); Giallo Mare Minimal Teatro (Empoli, Fi); Il Teatro Prova (Bergamo); La Piccionaia (Vicenza); L’Uovo (L’Aquila); M’Arte Movimenti d’Arte (Palermo); Operaestate Festival Veneto (Bassano del Grappa, Vi); Quelli di Grock (Milano); Ravenna Teatro (Ravenna); Sala Umberto (Roma); Teatri di Vita (Bologna); Teatro Bellini (Napoli); Teatro del Buratto (Milano); Teatro della Tosse (Genova); Teatro delle Briciole Solares Fondazione delle Arti (Parma); Teatro Due Mondi (Faenza, Ra); Teatro Gioco Vita (Piacenza); Teatro Kismet OperA (Bari).

Diego Passera