Si è conclusa con un consueto successo l’ultima edizione di Lucca Comics & Games grazie ad un numero di presenze davvero impressionante visti gli oltre 270.000 visitatori registrati nei 5 giorni di manifestazione, che si è tenuta dal 30 ottobre al 3 novembre 2019.

Questi dati confermano quanto sia valido ed importante quest’appuntamento che giunge al suo 53esimo anno di vita e che riesce ad offrire una serie di imperdibili appuntamenti legati al mondo del fumetto, del gioco, del videogioco, dell’animazione e dell’arte.

Numerosi sono stati gli ospiti che hanno animato il periodo dell’evento, a cominciare da importanti autori di casa nostra come ad esempio Leo Ortolani che, grazie al suo “Cinzia”, è riuscito anche a trasportare la sua arte in teatro con una produzione proprio legata a Lucca Comics, ma anche l’ironico Sio, l’irresistibile Zerocalcare e l’eccellente Gipi.

Non solo autori italiani, ma anche bravissime matite straniere, come quelle di Hirohiko Araki, celebre per aver dato vita a “Le bizzarre avventure di Jojo” o anche Rokuda Noboru, il papà di quel monello di “Gigi la Trottola” che è tornato prepotentemente sugli scaffali delle fumetterie con una nuova edizione delle sue originali avventure, senza dimenticare Emil Ferris che, proprio l’anno scorso, aveva meritato il premio Gran Guinigi come miglior graphic novel per il suo “La mia cosa preferita sono i mostri”.

Lucca Comics & Games non è solo fumetto, ma molto altro: mai come quest’anno è stata molto presente la tematica del gioco di ruolo andando a creare un evento unico nel suo genere. Infatti in occasione dell’edizione 2019 della fiera, è stato organizzato D&D Epic, la più grande e partecipata sessione di gioco di ruolo in Europa, che è andata a comprendere 180 giocatori e ben 30 dungeon master, ma anche la presenza di alcune personalità di spicco come Joe Manganiello, appassionato giocatore.

Il mondo del cinema e delle serie tv è sempre ben innestato nel tessuto della fiera, infatti anche quest’anno alcuni validi appuntamenti hanno mosso l’interesse dei numerosi visitatori, come la breve ma intensa escape room marchiata “La Casa di Carta” che ha permesso di vivere le gesta dei criminali più affascinanti del piccolo schermo, ma anche grazie alla presenza di Patrick Stewart, l’indimenticabile Capitano Picard della serie Star Trek.

Da non sottovalutare anche gustosissimo anteprime come la proiezione di “Queste oscure materie” prima dell’arrivo ufficiale e la presentazione di “The Witcher”, nuovo lavoro Netflix che arriverà a breve nel catalogo del leader dello streaming casalingo.

Il settore dei giochi da tavolo, ormai in continua crescita, ha potuto contare su uno dei padiglioni più importanti e grandi per ospitare le case editrici pronte ad offrire tavoli demo delle novità legate al settore boardgame: da Asmodee Italia che ha stupito con il suo scenografico “Everdell” o con “Black Mirror Nosedive” che fa rivivere le emozioni di una delle puntate più significative della serie tv distopica, fino alla dV Giochi che ha presentato due espansioni per gli spin off del classico gioco di carte “Bang!”, arrivando fino alla Devir Italia, fiera di aver farcito il suo catalogo con numerosi giochi nuovi, da “Hadara” a “Copenhagen” e MS Edizioni, a cavallo tra nuovi giochi da tavolo ed un tuffo carpiato nel mondo dei giochi di ruolo e dei libri game.

Lucca Comics è anche l’occasione per gli appassionati di cosplay per mostrare la propria arte interpretativa, portando tra i viali della città e le passeggiate sulle mura, personaggi tratti dal mondo dell’arte in generale, dal fumetto alle serie tv, dal cinema al gioco di ruolo, impreziosendo di dettagli, trucchi e vestiti una vera e propria interpretazione sfoggiata anche in un contest nell’area palco che ha visto protagonisti anche numerosi appuntamenti musicali, dalla sempreverde Cristina D’avena fino all’accoppiata Immanuel Casto/Romina Falconi.

La pioggia incessante non è riuscita a spegnere l’entusiasmo del pubblico che, ancora una volta, ha voluto presenziare ad uno degli eventi di punta del mondo artistico, pronto a proporre sempre appuntamenti imperdibili per i fans e permettendo di incontrare nella stessa città le migliori novità legate al mondo , pian piano sempre più di ampio respiro.

 

Gaetano Cutri

Foto di Sergio De Pierro