OBEYNAPOLI
La città di Napoli si conferma nuovamente protagonista della cultura e dell’arte contemporanea, ospitando per la prima volta in Italia, la rassegna del creatore della celebre campagna elettorale “Hope”, realizzata per l’attuale presidente degli Stati Uniti. Visionabile presso il Pan (Palazzo delle Arti) dal 6 dicembre 2014 fino al 28 febbraio 2015, la personale è stata curata da Massimo Sgroi, progettata da Password Onlus, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, col patrocinio del Consolato degli Stati Uniti d’America a Napoli, con il supporto di Jaguar Land Rover e il sostegno di Tudor, di Giglio Arte e dell’Associazione Spirale d’Idee. Circa 90 le opere esposte, testimoni dell’evoluzione artistica di uno degli street artist statunitensi, tra i più famosi, noto anche con lo pseudonimo di OBEY. Tra tutte è possibile osservare la serie ideata per la città di Venezia, la tela “Obama Manifest Hope”, e svariati lavori provenienti dalle sue collezioni private.

Una mostra basata sulle attualissime tematiche sociali come la guerra, il razzismo, la difesa dell’ambiente e le icone dei nostri tempi, che invita il visitatore a dare una libera e personale interpretazione di ciò che vede, portando in auge lo scopo dell’artista, ovvero, stabilire una incessante sintonia con l’osservatore, fatta di stimoli e risposte ottenute dalle conseguenti reazioni. Negli anni ’90, Shepard Fairey, già faceva parlare di sé, esponendosi con una serie di manifesti di stampo pacifista, ma solo nel 2008 raggiunse l’apice del successo collaborando alla campagna elettorale di Barack Obama, per il quale realizzò un manifesto sul quale stilizzò in quadricomia, il volto del presidente, accatastandolo tra i termini Hope (speranza), Change(cambiamento) e Progress (progresso).

Orari: dal lunedì al sabato dalle ore 9.30 alle ore 19.30; domenica dalle ore 9.30 alle 14.30

Dove: Pan, Palazzo delle Arti di Napoli, via dei Mille 60
Info e contatti: tel. 331 5257660

Fabiana Laganà