Un po’ di Cina è sbarcata a Napoli grazie ad un allestimento unico nel suo genere che i cittadini della città partenopea e i numerosi turisti che affollano al città possono visitare. Si tratta de “L’esercito di terracotta e il Primo Imperatore della Cina”, una mostra prodotta da LiveTree che porta presso la Basilica di Santo Spirito tutto il sapore dell’Oriente antico grazie alla riproduzione di oltre 300 esemplari che rievocano l’esercito del Primo Imperatore vissuto circa 2200 anni fa. La scelta della Basilica di Santo Spirito, oltre ad essere un comodissimo punto centrale napoletano, è anche lo scenario perfetto per ricordare la vera sede dell’esercito di terracotta presso un Mausoleo che custodisce tutti i segreti di quella che è considerata l’ottava meraviglia del mondo. Oltre a poter visionare le riproduzioni delle statue tra cui soldati, carri, armi ed oggetti che hanno caratterizzato uno dei più importanti ritrovamenti archeologici di sempre, delle interessanti videoproiezioni, l’utilizzo di un’audioguida nonché un’area interattiva, rendono al visitatore l’esperienza ancora più coinvolgente ed emozionante. La mostra che resterà aperta fino al 28 gennaio 2018 rappresenta un modo assolutamente unico per poter rievocare la spirituale carica di un periodo e di una terra a noi molto lontani, tuffandosi in un’atmosfera altrimenti irrespirabile.

Gaetano Cutri

Foto di Sergio De Pierro