cut1307096072882Venerdi 20 maggio ore 19.30

Teatro Diana di Napoli via Luca Giordano 64

Al Teatro Diana Francesco Pinto, direttore del centro di produzione della rai di Napoli e autore de “La strada Dritta” e “Il lancio perfetto”, presenterà il suo nuovo romanzo “I giorni dell’oro” edito da Mondadori.

Lo farà raccontando le Olimpiadi di Roma e di Napoli del 1960 e gli anni incredibili del miracolo economico.

Una presentazione costruita come un testo teatrale che, utilizzando foto, video di archivio, musica e parole proverà non solo a raccontare quel periodo, ma anche a farlo “vedere” e “sentire”.

Si ascolteranno così le canzoni vincitrici del festival di San Remo e quelle di un giovane Peppino di Capri cantate durante il “ballo dei re”, si racconteranno vicende che sembrano impossibili o frutto della fantasia e che invece sono più vere di qualsiasi ricostruzione romanzata, si vedranno le immagini di Berruti e delle gare di vela con le barche che corrono veloci e leggere nel golfo della nostra città.

Sarà l’occasione per riflettere su quel periodo e sulla necessità di conservare la nostra memoria che è un bene prezioso per la nostra “identità” nazionale.

Non un operazione nostalgia dunque, ma il tentativo di raccontare attraverso quello che siamo stati quello che possiamo ancora essere.

Lo accompagnerà in questo viaggio Maurizio De Giovanni. Insieme racconteranno quella impresa impossibile che fu l’ingresso del’Italia nella modernità.

Diventammo allora il Paese più ammirato d’Europa. Perché non provarci di nuovo?

Allora bastò una sola parola: coraggio. Basta ritrovarla