Sabato 30 aprile ore 21,00
Teatro Il Primo
“Napoli Underground”
Presenta
Francesca Fariello
“Lo ZerO e il FiOre di CiliegiO” – COncertO AcusticO

feat. Paolo Ferrara (piano) & Daniele Brenca (basso, violoncello, contrabbasso)

La nota rocker e cantautrice partenopea Francesca Fariello accompagnata da Paolo Ferrara al piano e da Daniele Brenca al basso, violoncello e contrabbasso, sarà protagonista sabato 30 aprile 2016 sul palco del Teatro Il Primo (Viale del Capricorno, 4 Napoli) di “Lo ZerO e il FiOre di CiliegiO” – COncertO AcusticO, in cartellone alla prima edizione della rassegna musicale “Napoli Underground”.
Prima di lei sul palco Martina Striano e i Soul Town (Emanuele Rotunda sax, Valerio Silvestro e Francesco Vilone chitarra, Giovanni Striano batteria e Domenico Scapuzzo al basso)
Francesca Fariello proporrà un concerto unplugged arrangiato appositamente per la rassegna diretta da Andrea Bonetti e Reika Hinch che si avvale del patrocinio dell’assessorato ai Giovani del Comune di Napoli.
“Lo ZerO e il FiOre di CiliegiO” – COncertO AcusticO è un progetto musicale inedito questo della cantautrice che condurrà i presenti tra le composizioni del suo nuovo concept album “ZerO” (Marotta & Cafiero) al quale hanno collaborato musicisti internazionali del calibro di Charlie Morgan (Elton John, Tina Turner) e Poogie Bell (David Bowie, Erykah Badu, Marcus Miller) e quelle del suo disco di debutto, un diario in musica con tecniche di scrittura mutuate dalla letteratura giapponese di epoca Heian, ovvero Sakura no Nikki桜の記(il diario del fiore di ciliegio).
La sua voce e la sua chitarra, accompagnate da Paolo Ferrara al piano e Daniele Brenca che si alternerà al basso, contrabbasso e violoncello, accompagneranno gli ascoltatori tra i sentieri e le suggestioni di canzoni che si mostrano in una chiave acustica contaminata da sonorità elettriche.
“Prenderanno forma avvolte da un velo di note – ha spiegato l’artista – storie, racconti, pensieri, riflessioni … La musica è sempre con noi; essa è paragonabile al cerchio della ruota del tempo che eternamente gira nell’alternarsi delle ere. È inarrestabile. Si rinnova quando meno te l’aspetti rinascendo da Zero, rifiorendo … La ri-nascita è un mistero, come hanno scritto tanti poeti, le parole non sono sufficienti. Per questo le coloro di musica”.
Il sipario sabato 30 aprile 2016 si aprirà come le tende di una finestra sul cuore musicale di questo trio che batte in sincrono con i presenti in uno spazio senza tempo … il palco del teatro “Il Primo”. (Ingresso 10 euro). Foto di Paolo Liggeri