dentro-la-mia-vita1Dentro la mia vita” è il titolo della prima opera narrativa, edita da Edizioni Reginè, di Alberto Sant’Elia, danzatore, coreografo, regista e scrittore napoletano. Raccontarsi non è mai un’impresa facile, in particolar modo per un ballerino, il cui mondo, per quanto apprezzato, è sconosciuto ai più. La vita di un danzatore, infatti, è scandita da ritmi precisi e serrati, si alimenta di passione e lavoro costante, di fantasia e disciplina, di piccoli riti quotidiani che si trasformano nelle fondamenta di una carriera tanto brillante quanto sudata. Affidandosi a uno stile semplice e scorrevole e alla voce del protagonista Vittorio, coreografo e direttore di una compagnia di balletto, Sant’Elia apre al lettore le porte del suo mondo, quello di un artista prevalentemente dedito alla sua attività fatta di sogni e sacrifici che si rinnovano ogni giorno. Come tutti, però, Vittorio non può ignorare l’importanza dei rapporti umani e del confronto con il prossimo, il valore dell’amicizia e della famiglia, punti di riferimento inevitabili e, sopra ogni cosa, non può prescindere dal suo ruolo di padre, spettatore attento della vita della figlia e delle sue fresche aspettative cariche di entusiasmi. La sfera privata si intreccia, quindi, a quella professionale a ritmo di musica, su note classiche e moderne, volteggiando su parquet e palcoscenici, riflettendosi negli specchi della sala prove e negli sguardi di intesa fra chi comunica utilizzando lo stesso linguaggio, gratificandosi con l’applauso di un momento che diventa eterno.

Gabriella Diliberto