“Mettersi nei panni degli altri”, la delicatezza teatrale di Davide Iodice

By | 17 Giugno, 2014|PRIMA PAGINA, Recensioni, SPECIALE Napoli Teatro Festival|

Una delle iniziative più interessante che il Napoli Teatro Festival Italia ha sviluppato nel corso degli anni è stata quella di utilizzare dei luoghi non prettamente teatrali, ma significativi per la città da un punto di vista storico, spesso recuperati e ristrutturati, per la rappresentazione di spettacoli. Seguendo questa interessante tendenza, quest’anno Davide Iodice ha [...]

“Scende giù per Toledo” il sogno d’amore di Rosalinda Sprint

By | 17 Giugno, 2014|PRIMA PAGINA, Recensioni|

Arturo Cirillo regista ed interprete in un one man show tratto dal romanzo di Peppino Patroni Griffi Pubblicato nel 1975, “Scende giù per Toledo” di Giuseppe Patroni Griffi è il romanzo cult per più di una generazione, portabandiera della cultura che ora chiameremo queer , quando il termine transessuale non era ancora in auge e [...]

“Zio Vanja” e “Tre sorelle”, con Konchalovsky il mondo di Cechov prende vita

By | 16 Giugno, 2014|PRIMA PAGINA, Recensioni|

Leggera e profonda l'interpretazione che il grande regista russo ha dato dei due capolavori cecoviani , riconciliando pubblico e critica con un autore straordinario per la sua originale e precisa conoscenza dell’uomo e del suo sentire. “Quando mi chiedono perché proprio “Zio Vania” o in che cosa consista l’attualità di Čechov, penso con tristezza che [...]

“Addio alla Fine”, un silenzio mancato e un corpo parlante

By | 16 Giugno, 2014|PRIMA PAGINA, Recensioni|

La suggestiva sala delle locomotive nell’altrettanto affascinante sito della stazione ferroviaria di Pietrarsa ha fatto da cornice alla prima italiana della performance coreografica Addio alla fine. Lo spettacolo, annunciato sin da subito itinerante, si apre nell’atrio della stazione dove una sorta di saltimbanco in marsina colorata ci accoglie avvertendoci che stiamo per entrare in un [...]

“Amerika” da Kafka a Scaparro l’eterna migrazione dell’uomo

By | 15 Giugno, 2014|PRIMA PAGINA, Recensioni, SPECIALE Napoli Teatro Festival|

La straordinaria modernità della scrittura di Kafka non smette di stupire. Ne è la prova “Amerika”, in scena al museo ferroviario di Pietrarsa (sala dei 500) per il Napoli Teatro Festival. La storia di Karl Rosmann, giovane ebreo europeo, che giunge nel Nuovo Mondo in cerca di fortuna, ma soprattutto per dimenticare un guaiaccio con [...]

“Il calore del sangue”, Gea Martire per Caffè Némirovsky

By | 13 Giugno, 2014|PRIMA PAGINA, Recensioni|

Vista la complessità del testo, è stato scelto di suddividere in due giornate il reading relativo a “Il calore del sangue”, ennesimo omaggio all'autrice ucraina Irene Némirovsky per la rassegna “Caffè Némirovsky” organizzata in occasione del Napoli Teatro Festival Italia presso il Ridotto del Teatro Mercadante. E' stata affidata alla voce e all'interpretazione di Gea [...]

“Per oggi non si cade”,Manlio Santanelli ed il teatro d’ascoltare

By | 12 Giugno, 2014|PRIMA PAGINA, Recensioni|

"Per oggi non si cade" testo del drammaturgo napoletano Manlio Santanelli, in scena all'Accademia di Belle Arti di Napoli nell'ambito del Napoli Teatro Festival Italia, si avvale di un allestimento diverso rispetto a quelli tradizionali, che viaggia sulla scorta di esperienze multimediali con il profumo di teatro d'avanguardia di precisa memoria e, nel contempo, si [...]

“Come le mosche d’autunno”, Angela Pagano per il “Caffè Némirovsky”

By | 12 Giugno, 2014|PRIMA PAGINA, Recensioni|

E' stata la delicata ma profonda interpretazione di Angela Pagano ad offrire al pubblico del Napoli Teatro Festival Italia una nuova opera per “Caffè Némirovsky”, un prezioso omaggio ad una delle autrici più intense del Novecento che viene riscoperta, attraverso un viaggio tra i suoi lavori più noti presentati come reading letterari. “Come le mosche [...]

“Finale di partita” e la stridente tranquillità di Beckett

By | 11 Giugno, 2014|PRIMA PAGINA, Recensioni|

Il regista Lluìs Pasqual ha proposto quest’anno al Napoli Teatro Festival Italia una nuova messa in scena di Finale di Partita di Samuel Beckett, mostrando al pubblico napoletano un esperimento scenico nel quale si tenta una sintesi tra l’essenzialità astratta ed assurda del testo inglese e la forte presenza fisica della recitazione napoletana. Pasqual ha, [...]